Limitazione ed interdizioni

A causa della loro pericolosità o dei rischi inammissibili legati alla loro utilizzazione, alcuni prodotti chimici sottostanno a divieti e limitazioni particolari.

Limitazioni e divieti specifici

L’immissione sul mercato (p. es. all’interno di prodotti) e l’utilizzazione di determinate sostanze o gruppi di sostanze sono soggette a limitazioni e divieti specifici a causa dei rischi che presentano per la salute e l’ambiente. Tali atti normativi sono reperibili negli allegati dell’ordinanza sulla riduzione dei rischi inerenti ai prodotti chimici (ORRPChim). Una panoramica di tali divieti e limitazioni è disponibile all’indirizzo Internet:

Divieto di vendita a privati

I prodotti chimici molto tossici, cancerogeni, mutageni e pericolosi per la riproduzione non possono essere venduti a privati. Possono essere acquistati e utilizzati solo per uso professionale. Al momento della vendita di tali prodotti chimici, il fornitore deve osservare i relativi obblighi d’informazione. Per ulteriori informazioni:

Esclusione della vendita a libero servizio

Alcuni prodotti chimici particolarmente pericolosi, segnatamente i prodotti chimici tossici, corrosivi, esplosivi e alcuni prodotti chimici pericolosi per l’ambiente non possono essere venduti a libero servizio al grande pubblico (utilizzatori privati). Se questi prodotti chimici sono venduti a privati, il fornitore deve osservare i relativi obblighi d’informazione e possedere la competenza specifica richiesta. Per ulteriori informazioni:

Limitazioni d’impiego - Autorizzazioni speciali

Determinati usi a titolo professionale e commerciale, come ad esempio la lotta antiparassitaria per conto di terzi, l’impiego di prodotti fitosanitari nell’agricoltura e nel giardinaggio, l’utilizzo di prodotti refrigeranti o la disinfezione delle piscine pubbliche sono consentiti unicamente ai professionisti titolari di apposite autorizzazioni speciali. Per ulteriori informazioni:

Ultima modifica 16.09.2016

Inizio pagina