UFI (identificatore unico di formula)

L'UFI consente a Tox Info Suisse di identificare rapidamente la composizione in caso di avvelenamento.

Il concetto di UFI è stato introdotto nell’ordinanza sui prodotti chimici (OPChim; RS 813.11) con la revisione entrata in vigore il 1° marzo 2018. Il suo uso sarà obbligatorio dal 1° gennaio 2022 per i preparati pericolosi a causa dei pericoli fisici e per la salute che comportano e de-stinati a utilizzatori privati (vedi art. 15a, 49 lett. d e 93a OPChim).

Un UFI per i preparati immessi unicamente sul mercato svizzero e non sul mercato europeo può essere generato col programma (vedi soto) utilizzando il numero di partita IVA svizzero. L'UFI deve essere indicato durante la procedura di annuncio dei preparati nel registro dei prodotti chimici ed apposto sull'etichetta.

Per i preparati destinati all'esportazione verso l'UE / il SEE, l'UFI dovrebbe essere generata secondo la "Nota UFI".

Nota : Per ragioni tecniche, l'algoritmo del generatore UFI svizzero è stato adattato nel mese di settembre del 2019. In singoli casi, i codici UFI generati prima di tale periodo non possono più essere riprodotti. Questi codici possono ancora essere utilizzati poiché le modifiche non hanno alcun effetto sulla loro unicità.

Ultima modifica 20.11.2019

Inizio pagina