Scheda di dati di sicurezza (SDS)

La scheda di dati di sicurezza (SDS) contiene informazioni importanti riguardanti i pericoli, le misure di protezione,la procedura da seguire in caso di incidente e altro relativamente a un determinato prodotto chimico. In ambito professionale e commerciale la consegna di una SDS è obbligatoria.

  • La SDS contiene informazioni sui possibili pericoli del prodotto chimico e fornisce istruzioni sulla manipolazione corretta, le misure di protezione appropriate, lo stoccaggio, il trasporto, lo smaltimento e le procedure da seguire in caso di incidente.
  • Il datore di lavoro è responsabile dell’impiego corretto dei prodotti chimici all’interno dell’azienda. Può farsi assistere da collaboratori appositamente incaricati (addetti alla sicurezza e superiori). Il datore di lavoro deve provvedere affinché i collaboratori siano informati sulle modalità di lavoro corrette da adottare con i prodotti chimici e assicurarsi che ricevano le corrispondenti istruzioni per la loro manipolazione. Per i prodotti contenenti sostanze pericolose la consegna di una scheda di dati di sicurezza è obbligatoria.
  • Il fabbricante del prodotto è responsabile della stesura della SDS. In Svizzera l’eventuale importatore è equiparato al fabbricante e ne assume le responsabilità. Sono inoltre responsabili della consegna delle SDS tutti i commercianti (rivenditori) lungo la catena di distribuzione. Le SDS sono utilizzate in tutta Europa; in linea di principio, la SDS svizzera e quella europea sono identiche. Come in ogni altro Paese, è necessario completare la scheda con le indicazioni specifiche per la Svizzera. Devono essere indicati il fabbricante/l’importatore responsabile, il servizio svizzero d’informazione in caso di emergenza, eventuali valori limite specifici per la Svizzera (vedi SUVA), limitazioni volte a proteggere categorie a rischio come le donne durante la gravidanza e i giovani lavoratori o altre informazioni conformemente alle prescrizioni legali svizzere. L'adeguamento può avvenire adattando le sezioni 1, 7, 8, 13 e 15 della SDS o allegando una pagina di copertina.

La guida «Scheda di dati di sicurezza in Svizzera» descrive come deve essere redatta o adattata la scheda di dati di sicurezza per la Svizzera.

Gli allegati 1 e 2 di questa guida forniscono istruzioni pratiche sull’elaborazione o l’adattamento delle schede di dati di sicurezza che devono essere consegnate in Svizzera: 

  • l’allegato 1 corrisponde al regolamento UE n. 2015/830 (adeguamento REACH) adattato in generale alle equivalenze svizzere.
    Costituisce un aiuto pratico per chi deve redigere una scheda di dati di sicurezza per il mercato svizzero.
  • L’allegato 2 descrive in dettaglio le sezioni 1, 7, 8, 13 e 15 del regolamento UE n. 2015/830, che secondo l’articolo 20 capoverso 2 OPChim devono essere adattate ai requisiti svizzeri. Completa l’allegato 1 della guida ed è utile soprattutto per adeguare una scheda di dati di sicurezza dello SEE.

Ultima modifica 20.02.2017

Inizio pagina